Curiositybox

Personaggi, Avvenimenti, Notizie, Invenzioni e Curiosità dal Mondo della Scienza

Misteri antichi

Posted by curiositybox su 1 febbraio 2009

Misteri antichi

 

Quando nel 1989 un’equipe di archeologi israeliani rinvenne, nella Giordania del Nord, una tavola di legno lavorata con tecniche estremamente raffinate, il verdetto fu unanime e poi confermato dalle successive analisi: l’oggetto aveva almeno 500 mila anni, cioè mezzo miliardo di anni in un’epoca che secondo gli storici era popolata solo da uomini delle caverne.

Michael Baigent riporta alla luce questa e altre vicende coperte dal silenzio della scienza ufficiale per insinuare il dubbio che ancora poco o niente si sappia sulle reali origini della civiltà. L’uomo insomma non sarebbe il discendente diretto della scimmia e l’evoluzione del genere umano non sarebbe stato un processo lento e graduale. Nel sud della Turchia per esempio sono state rinvenute tracce antichissime di una civiltà urbana perfettamente sviluppata, in una zona successivamente divenuta deserta.

Ma l’autore offre interpretazioni inedite anche per altri enigmi antichi, come Atlantide, le Piramidi di Giza e la Sfinge, ripercorrendo anche le vicende dell’ermetismo e dell’alchimia chiedendosi: come si spiegano le origini degli insegnamenti alchemici e perché le istituzioni religiose, politiche e accademiche hanno sempre cercato di coprire questa saggezza dietro un velo di silenzio?

Leggiamo alcune righe che descrivono una scoperta che la maggior parte dei lettori probabilmente non ha mai sentito nominare: “Centoundici milioni di anni fa – racconta Baigent – la quasi totalità del territorio che è adesso il Texas era un grande mare… Fra queste antiche plaghe di fango fossilizzato scorre il fiume Paluxy nel cui letto , nel 1969, venne fatta un’eccezionale scoperta: il signor Stanley Taylor trovò impronte che sembravano umane su un breve sentiero, in inglese ‘trail’, noto da allora come ‘Taylor Trail’…Taylor scoprì altre sette orme, tutte convincenti. Si trattava di un succedersi costante di piede destro e sinistro, verosimilmente prodotto dalle estremità nude di un uomo che camminava sul fango. Scavi successivi portarono alla luce altre impronte, per un totale di 14. Nelle immediate vicinanze furono notate 434 orme di dinosauro risalenti allo stesso periodo: ciò suggerirebbe che uomini e dinosauri vagavano insieme sulle medesime plaghe di fango preistoriche…”

Il libro è edito da Marco Tropea Editore.

 

Annunci

Una Risposta to “Misteri antichi”

  1. Ennibal said

    Mi consenta …. A casa mia 500.000 anni sono mezzo milione, non mezzo miliardo di anni …. Direi che fa una certa differenza…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: