Curiositybox

Personaggi, Avvenimenti, Notizie, Invenzioni e Curiosità dal Mondo della Scienza

Ricavare energia dai fulmini potrebbe essere vantaggioso?

Posted by curiositybox su 11 settembre 2009

da yahoo answers la miglior risposta da un utente che si fà chiamare “Ricercatore indipendente

 

nella foto incredibile ondata di fulmini

nella foto incredibile ondata di fulmini

 

Concordo sui 2,7 MV e 17 kA, ovvero 46.000 MW. Una potenza enorme, distruttiva pari alla potenza dei motori di mille navi.
Aggiungo un dato: durata equivalente della scarica: 1,5 -10 microsecondi. Il calcolo dell’energia è presto fatto: 460.000 Joule pari a 130 Wh.
L’impianto è disegnabile.
Una linea a impedenza variabile, magari logaritmica che parte dal parafulmine e scende ad un circuito risonante in parallelo o a un pigreco, il tutto per ridurre la tensione a quei 50-60 kV. Potrebbe essere anche a costanti concentrate in parte.
Al’estremo basso della linea un array di diodi ultraveloci con cui caricare un condensatore attraverso una reattanza. Di lì il gioco è fatto. Un riduttore di tensione setp-down che con comodo (alcuni decimi di secondo) carica un banco di condensatori intorno ai 2kV.
Con comodo poi puoi ricaricare delle batterie o travasare in rete.
Se ti accontenti di un basso accoppiamento fra sorgente di energia e carico si può togliere parte della componentisitica e lavorare con i trasformatori di impulso.
Ammesso che il terreno sia ottimo conduttore un piano di terra in maglia di rame di un 300 metri di lato è opportuno. Si può ridurre qualcosa se si perforano pozzetti di terra fino negli strati profondi (qualche dieci-cinquanta metri seconda il terreno)
La tecnologia si trova nella Disciplina delle altissime tensioni, le correnti di 17 kA sono ragionevolmente maneggiabili, nella tecnica degli impulsi di alta energia si trova abbastanza teoria per sviluppare il sistema.
Aggiungo un altro dato: dalla carta dei fulmini in Italia risulta una probabiità di 4 fulmini all’anno/chilometro quadrato nelle zone più esposte in collina o in montagna.

Annunci

Una Risposta to “Ricavare energia dai fulmini potrebbe essere vantaggioso?”

  1. KKK said

    Si ma qualcuno dovrebbe chiedere a sto ricercatore perchè affannarsi tanto per 130 Wh di energia…la potenza è veramente elevata ma l’energia non è chissa che, sufficiente ad alimentare un paio di lampadine per un mesetto, nulla di più.
    E poi c’è da considerare che son 4 fulmini l’anno su un kilometro quadrato un po pochini perche sia redditizio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: