Curiositybox

Personaggi, Avvenimenti, Notizie, Invenzioni e Curiosità dal Mondo della Scienza

Stà iniziando una nuova era nella produzione di energia… addio petrolio, nucleare, fotovoltaico ed eolico….

Posted by curiositybox su 16 gennaio 2011

 LA SCOPERTA CHE RIVOLUZIONERA’ TUTTO IL GENERE UMANO

Journal Of Nuclear Physics – Energy Catalyzer first test – Bologna-Italy – Andrea Rossi and Sergio Focardi

 

Video Parte 1°

 

Video Parte 2°

 

Video Parte 3°

 

Fusione nucleare a freddo "A Bologna ci siamo riusciti"

Per la prima volta in Italia, davanti ad esperti, è stato realizzato il processo utilizzando nichel ed idrogeno. E’ la strada per ottenere energia pulita. Andrea Rossi, ingegnere e Sergio Focardi, fisico, spiegano: "Dietro questo processo non c’è una base teorica, per quale motivo avvengono questi risultati lo abbiamo solo ipotizzato"

di ILARIA VENTURI

 

CI sono le guardie giurate a controllare l’accesso, devi firmare una dichiarazione in cui accetti i rischi nell’assistere all’esperimento che potrebbe rivoluzionare il settore della produzione di energia. Per la prima volta in Italia, davanti ad esperti, in un capannone avvolto dalla nebbia nella zona industriale di Bologna, è stato realizzato un processo di fusione nucleare fredda, utilizzando nichel ed idrogeno, capace di produrre una energia incredibilmente superiore a quella utilizzata per creare la reazione. E’ la strada per ottenere energia pulita. "La novità assoluta sta nel fatto che tutto ciò viene prodotto da una macchina che funziona come una stufetta elettrica di casa", spiega l’inventore, Andrea Rossi, ingegnere. Con lui Sergio Focardi, professore emerito dell’Alma Mater, fisico di calibro, in passato preside della facoltà di Scienze.
Di possibili fonti di energia con reazioni di fusione nucleare a bassa temperatura se ne parla da tempo nel mondo. L’annuncio nel 1989 degli scienziati Fleshmann e Pons suscitò speranze e illusioni. Focardi è stato pioniere in Italia di questo tipo di studi. Quello di ieri è stato il primo esperimento condotto a Bologna con osservatori esterni: giornalisti e
fisici, in gran parte dell’Ateneo come Paolo Capiluppi, direttore del dipartimento di Fisica, Gianfranco Campari, Ennio Bonetti. L’esperimento, "industriale più che scientifico", dicono i docenti universitari, è condotto in una stanzina di un capannone in via dell’Elettricista, dove è stato installato un catalizzatore di energia che occupa lo spazio di un tavolo. Dura alcune ore.
Rossi spiega il funzionamento della macchina, il ricercatore Giuseppe Levi illustra una stima dell’energia prodotta sulla base della misura di quanta acqua viene vaporizzata al secondo. E al termine Rossi conclude: "Si sono consumati 600 kilowattora e se ne sono prodotti 12mila".  Il prototipo, già coperto da brevetto di proprietà di Maddalena Pascucci, moglie di Rossi, è ora pronto per la produzione industriale e la commercializzazione. "Sarà il prossimo passo", dice Rossi. I fisici obiettano: "Dovremmo poter riprodurre l’esperimento in un nostro laboratorio, ma c’è il segreto industriale sul processo". "Ci vuole cautela, il metodo scientifico esigerebbe verifiche, ad oggi non sappiamo cosa avviene dentro la macchina", dicono Capiluppi e Bonetti.
"Siamo un’azienda, se mi chiedono di aprire la scatola dovrei pagare i danni agli investitori", replica Andrea Rossi. "I costi? Posso dire che l’apparecchiatura costa duemila euro per Kilowatt di potenza e funziona con un grammo di nichel". Lo stesso ingegnere ammette: "Dietro questo processo non c’è una base teorica: per quale motivo avvengono questi risultati lo abbiamo solo ipotizzato". Il professor Focardi spiega perché un esperimento simile avvenga fuori dai laboratori accademici: "I miei colleghi non ci credono, sono scettici. Non so come un protone di idrogeno possa entrare nel nucleo di nichel, ma avviene. Ed è la strada dell’energia per l’umanità". Comunque sia, sembra un grosso passo avanti. Per dire addio al petrolio? "Non sono in grado di rispondere", allarga le braccia l’ingegner Rossi.

(14 gennaio 2011)

fonte: La Repubblica

Annunci

7 Risposte to “Stà iniziando una nuova era nella produzione di energia… addio petrolio, nucleare, fotovoltaico ed eolico….”

  1. Alberto said

    Dopo avere, con enorme interesse, seguito il primo filmato, mi sono ritrovato a scoprire l’assenza dell’audio, poco dopo l’inizio del secondo filmato e per tutto il terzo. Proprio nelle fasi più interessanti dell’esperimento… Vi prego, nel caso in cui tale disguido dovesse essere corretto, di volermi informare. Ringraziando, saluto cordialmente.

    Mi piace

  2. Alberto said

    Scusatemi per il precedente commento. Ho scoperto il perché della mancanza di audio. Essendo quest’ultimo non stereo ma su un solo canale, finiva proprio su una cassa staccata… A questo punto, mi sono goduto tutti i filmati i quali, al di là delle (necessarie) limitazioni didascaliche, mi hanno lasciato nella fervida speranza che tutto ciò venga ulteriormente approfondito e, soprattutto, divulgato per quanto il più possibile (chi ha buone orecchie comprenda). Ringraziando per avermi dato l’opportunità di seguire così da vicino un esperimento di tale portata e rilevanza, saluto cordialmente.

    Mi piace

  3. alessandro canzian said

    non sono un fisico nucleare e non so dire niente sulla validità dell’esperimento, però sulla possibiltà di una fusione “fredda” sono convinto che si arriverà ad una soluzione.In Giapone il professor Arata Yoshiaky ha effettuato nel 2008 un interessante esperimento e questo di rossi potrebbe rappresentarne una evoluzione tecnologica.Unica cosa strana è far vedere la scatola chiusa alla comunità scientifica (magari avere dei pareri per convincere potenziali investitori?).
    Spero vivamente sia vero e non una bufala, sarebbe una vera svolta per l’umanità.

    Mi piace

  4. loris said

    per caso mi sai dari un contatto per il’ing. rossi? Vorrei portargli un gruppo di giornalisti, avvocati ecc per vedere e fare
    Loris
    347 1416187

    Mi piace

  5. Roberto said

    Ho visto con entusiasmo tutti i filmati, spero vivamente che si arrivi ad una conclusione e si possa eliminare tutte quelle energie sporche che stà eliminando il nostro meraviglioso pianeta,
    sono un cittadino, felice quando vedo gente come L’Ingegnere Rossi ed il Fisico Focardi, che almeno tentano di darci un futuro mogliore per tutti i nostri figli,gente come loro è solo da ringraziare.
    Un Grazie da Roberto

    Mi piace

  6. Pietro said

    Rattristito per sfruttamento straniero del brevetto italiano.
    Comunque complimenti ai due scienziati.

    Mi piace

  7. Dear Sirs, It is difficult for me to understand why, even if there is a person with a good idea regarding an extremely important subject such as the alternative energies, it is hard to find someone willing to invest some money on this, despote the fact that, in general, there is waste of money. No big financing is needed to realize this project, therefore it becomes really difficult for me to understand why nobody is willing to try.Do not think only about wind,sun,water,please consider also these projects that do not need these elements.With this mechanism i am confident to be able to reproduce an unbalanced continuos movement.This device coud revolution the way to produce energy.A financing is needed,is order to be finished.Why don t we try to create this prototype to get her?
    Michele Stragà
    If you are interested in,please contactme.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: