Curiositybox

Personaggi, Avvenimenti, Notizie, Invenzioni e Curiosità dal Mondo della Scienza

Posts Tagged ‘ghiacci’

L’estate sta finendo…e il ghiaccio arriverà…

Posted by curiositybox su 18 settembre 2014

 

Una canzone che ha scalato le classifiche del 1985 scandiva queste parole: L’estate sta finendo.. sull’onda di questo ritornello vogliamo proporvi una curiosità in tema con periodo astronomico corrispondente. Ufficialmente l’estate terminerà il 22 di Settembre e nell’avviarsi all’autunno cerchiamo di sondare quali sono le previsioni climatiche che ci aspettano.

Abbiamo letto su molti siti la notizia che preannuncia un inverno 2015 caratterizzato da freddo intenso e nevicate. Per questo motivo riportiamo di seguito i link di alcuni siti che illustrano questa previsione. E’ singolare il fatto che da una parte i mezzi di comunicazione ci inducano a pensare che stiamo vivendo in un’epoca di riscaldamento globale, mentre alcuni ricercatori puntualizzano che l’Antartide e ghiacci del Tibet stanno aumentando.

2015

stop_global_warming

 

http://www.grosseto5stelle.it/roberto-madrigali-siamo-prossimi-a-una-nuova-era-glaciale/

http://www.meteoweb.eu/2014/07/ghiacci-antartici-confermato-record-destensione-pack-per-mese-maggio-non-si-arresta-boom/295704/

http://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/pack-artico-in-sofferenza–quello-antartico-in-crescita–come-mai–55653

http://it.blastingnews.com/ambiente/2014/09/previsioni-meteo-inverno-autunno-2014-2015-neve-e-gelo-in-tutta-italia-00126242.html

http://www.cinquequotidiano.it/territori/vita-in-citta/2014/08/28/inverno-apocalittico-sara-il-piu-freddo-della-storia-roma-neve-gelo/#.VBmrm1eWn0U

Posted in ambiente, cronaca, disinformazione | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Smascherata la bufala sul minino dei ghiacci artici. 5 istituti internazionali su 6 la smentiscono!

Posted by curiositybox su 21 settembre 2011

 

Clima, nubi & scienze Climatologia

Scritto da Luciano Serangeli

Martedì 13 Settembre 2011 17:02

Mentre alcune persone come il blogger americano Joe Romm in particolare, si affannano a propagandare il recente comunicato dell’Università di Brema che suggerisce che un nuovo minimo record dei ghiacci artici è stato raggiunto l’ 8 settembre 2011 con 4,24 milioni di kmq, ( vedi: http://iup.physik.uni-bremen.de:8084/amsr/minimum2011-en.pdf ) cinque altre fonti ufficiali dei dati del mare di ghiaccio, NSIDC, JAXA, DMI,CRYOSPHERE TODAY e NANSEN, non sono d’accordo con questa affermazione sul nuovo record (almeno non ancora). 

Mentre per ora è tutt’altro che sicuro che non si raggiunga un nuovo record minimo, in quanto le correnti atmosferiche, quelle del vento e dell’oceano potrebbero ancora determinare una svolta verso il basso, il grafico NSIDC suggerisce che ci potrebbe addirittura essere stata una svolta in senso contrario nell’anno in corso.

n_timeseries1

NSIDC estensione del ghiaccio marino Artico – clicca per ingrandire.

Qui di seguito, è stata aggiunta una linea verticale per mostrare il punto di svolta per la media 1979-2000 (in rosso) e come si confronta con i dati attuali NSIDC.

nsidc_n_extent_turn-point_2011

La linea rossa indica il punto di svolta per la media 1979-2000 – clicca per ingrandire.

Il grafico JAXA, che utilizza un sensore satellitare diverso (AMSRE vs SSMI) suggerisce ugualmente che non abbiamo ancora raggiunto un nuovo record minimo e che potrebbe esserci stata la svolta annuale verso la crescita dell’estensione del ghiaccio.

amsre_sea_ice_extent_l1

JAXA estensione del ghiaccio marino Artico – dati giornalieri – clicca per ingrandire.

L’Istituto meteorologico danese (Danish Meteorological Institute ) mostra più o meno lo stesso:

icecover_current1

Danish Meteorological Institute-Dati giornalieri estensione ghiaccio artico – clicca per ingrandire.

Il plot del NANSEN’s Arctic ROOS mostra una svolta simile, e suggerisce che non solo non abbiamo raggiunto un nuovo record minimo, ma che la misura non è scesa sotto quelle del 2008!

ssmi1_ice_ext1

NANSEN Artico ROOS – estensione del ghiaccio marino – clicca per ingrandire.

CRYOSPHERE TODAY ha un plot delle anomalie che mostra come finora, il 2011 non ha superato il minimo record del 2007.

seaice-anomaly-arctic1

CRYOSPHERE TODAY – Arctic Sea Anomaly Ice – clicca per ingrandire

CRYOSPHERE TODAY ha un grafico ad area, che potete vedere qui , che sembra corrispondere al minimo del 2007, ma a differenza di altri fornitori di dati non fornisce comparazioni delle misure anno per anno, ma solo stagionali ( clicca per vedere ).

Per estensione, solo l’Università di Brema (vedi sotto) mostra esserci stata quest’anno la più bassa estensioni dei ghiacci senza mostrare alcuna svolta recente…

Eppure utilizza lo stesso sensore SSMI, esattamente come Nansen e NSIDC!!

Per cui la differenza di risultati deve essere per forza di cose, in maniera evidente, nel trattamento dei dati!!

ice_ext_n1

Università di Brema misura ghiaccio marino – clicca per ingrandire

Dato che cinque altre fonti di dati del ghiaccio marino artico non mostrano un nuovo record minimo e suggeriscono che la svolta in senso contrario ( crescita dei ghiacci ) potrebbe essere stata imboccata, sembra strano ( anzi equivoco ) che l’ Università di Brema esca fuori dal coro a dichiarare un nuovo record minimo,nota bene, in anticipo sulla fine della stagione dello scioglimento dei ghiacci dell’Artico.

La formulazione del loro comunicato stampa che leggete qui sotto sembra assai poco scientifica e più di un po’ sopra le righe:

– Messaggio di avviso dall’Artico:

L’estensione del ghiaccio del Mare Artico ha raggiunto l’8 di settembre 2011, con 4,240 milioni di Kmq un nuovo minimo storico. I fisici dell’Università di Brema ora confermano l’apprensione esistente dal luglio 2011 che lo scioglimento del ghiaccio nella regione artica potrebbe ulteriormente procedere e anche superare il precedente minimo storico del 2007. Sembra essere chiaro che questa è una ulteriore conseguenza della causa umana del riscaldamento globale con conseguenze mondiali. Conseguentemente, i mezzi di sussistenza di piccoli animali, alghe, pesci e mammiferi come orsi polari e foche sono sempre più ridotti. ”

La risposta al perché un tale linguaggio possa essere usato, forse prematuramente,a fronte di altri set di dati che attualmente non sono d’accordo, si può trovare nella prossimità del Climate Reality Project (aka the Gore-a-thon) il 14-15 settembre.

Al bisogno insomma di qualcosa a cui aggrapparsi malinconicamente, perché il ghiaccio marino non ha ripetuto nel 2008, 2009 e 2010, i minimi record del 2007 e perché l’Antartide non è stato cooperativo con "l’allarme fusione generale", rimanendo noiosamente "normale" e anche "sopra il normale" l’anno scorso.

Conosceremo la risposta, quando vedremo se questa missiva di Brema è inclusa nella prossima presentazione di Al Gore.

Potete scommetterci che sarà così!

Al riguardo del fatto che l’estensione del ghiaccio marino artico, abbia subito unarecente svolta al rialzo nell’anno in corso, notate nella mappa sottostante, come nelle principali zone in cui albergano i ghiacci, la temperatura dell’aria superficiale è ben sotto lo zero.

Così spetterà eventualmente al vento, alle correnti oceaniche e ad altri capricci del tempo, determinare se abbiamo già toccato nei giorni scorsi la soglia minima annuale di estensione dei ghiacci, o se ci sarà ancora qualche perdita a venire.

sfctmp_01-fnl1

Nel caso in cui ci sia già stata la virata verso un incrementodell’estensione delle superfici ghiacciate, ciò si sarà verificatocirca una settimana prima del solito.

Attenzione: ci potrebbe essere ancora un’altra discesa verso il basso dell’estensione dei ghiacci, come è già accaduto nel2010 e nel 2007, quindi non si può essere pronti adaffermare una svolta al rialzo certificata, ma il quadro generale sembra incoraggiante.

Fonte notizia: http://wattsupwiththat.com/

Posted in ambiente, cronaca, disinformazione | Contrassegnato da tag: , , , , , | 1 Comment »

Estate 2010 – Alluvioni in India, Cina, Pakistan, Europa; il Polo Sud aumenta: dov’è finito il global warming?

Posted by curiositybox su 12 agosto 2010

Ghiacci Marini Antartici – Situazione Luglio 2010

Estensione:

Anomalia Concentrazione:

Area:

Trend Anomalia Estensione:

Curiosità:

Rispetto a 10 anni fa abbiamo 0.5milioni di kmq di estensione in più e 0.7 in più di area.

Rispetto a 20 anni fa abbiamo 1.2milioni di kmq di estensione in più e 1.4 in più di area.

Rispetto a 30 anni fa abbiamo 1.1milioni di kmq di estensione in più e 1.5 in più di area.

Il Luglio 2010 per l’Antartico è stato il 1° per maggiore estensione.

Posted in ambiente, cronaca, disinformazione, scienza | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Sarà un inverno eccezionale???

Posted by curiositybox su 10 settembre 2009

FREDDO ED ALLUVIONI DAL BRASILE AL MALI:

DOV’E’ FINITO IL GLOBAL WARMING ?

MALTEMPO IN TURCHIA, SALE BILANCIO VITTIME

ANKARA – Continua ad aggravarsi il bilancio di vittime delle inondazioni che nelle ultime 48 ore stanno colpendo la Turchia nord-occidentale e in particolare Istanbul. Secondo quanto riferito dall’emittente privata Ntv i morti accertati sono 25, 19 dei quali solo nella metropoli sul Bosforo, mentre decine di persone risultano ancora disperse.

IN ALGERIA MORTI 3 BAMBINI IN INONDAZIONI

Tre bambini sono morti a Arbaouet, nell’ovest dell’Algeria, in seguito alle inondazioni provocate dalle forti piogge che nelle ultime 24 ore si sono abbattute sulle regioni centrali del paese maghrebino. Lo ha reso noto un primo bilancio della Protezione civile diramato da Aps. Nelle regioni di Setif (est) e Laghouat (sud), continua la nota, almeno sette persone sono state state tratte in salvo dopo essere rimaste bloccate nelle loro auto travolte dalle acque.

pubblicato il 09-09-2009

Argentina e Brasile di nuovo sotto freddo e maltempo


Una pesante ondata di maltempo e di freddo tardo – invernale sta colpendo il Brasile e l’Argentina. Grossi quantitativi di pioggia sono caduti sul Brasile meridionale.


pubblicato il 27-07-2009

Un Brasile di ghiaccio


Temperature minime estremamente basse sul Brasile meridionale, -1,1°C a Porto Alegre. Gelate anche in Paraguay ed Uruguay.

pubblicato il 24-07-2009

15 cm di neve a Bahia Blanca, un metro di neve in provincia di Buenos Aires


Si sono sentiti gli effetti dell’eccezionale ondata di freddo e di neve che ha colpito l’Argentina, l’Uruguay, e la parte meridionale del Brasile. Nevica anche a Santiago del Cile.

pubblicato il 22-07-2009

In arrivo una ondata di freddo forse storica in Sudamerica


La situazione meteorologica sta evolvendo verso l’arrivo di un blocco d’aria antartica che si spingerà molto a nord in latitudine sul Continente sudamericano. C’è anche la possibile formazione di un “Superciclone” in Atlantico!


pubblicato il 28-06-2009

Il Nino e le speranze di neve in Brasile


Meteofili sudamericani in attesa: le nevicate abbondanti sulla parte meridionale del Brasile si verificano solitamente in corrispondenza di un episodio intenso del Nino.


pubblicato il 05-06-2009

Il Brasile scende sotto zero


Un’intensa ondata di freddo ha colpito il Brasile meridionale, dove si sono verificate delle insolite gelate, a testimonianza che, forse, si prepara un inverno più freddo del normale.


pubblicato il 09-09-2009

Argentina e Brasile di nuovo sotto freddo e maltempo


Una pesante ondata di maltempo e di freddo tardo – invernale sta colpendo il Brasile e l’Argentina. Grossi quantitativi di pioggia sono caduti sul Brasile meridionale.


pubblicato il 09-09-2009

Gran freddo sul Mare di Weddell


Alla base inglese Halley valori che, a settembre, non si raggiungevano dal 1966. Temperature molto elevate, invece, a Concordia.


pubblicato il 08-09-2009

Forti piogge su Balcani e sudest asiatico, gran gelo in Mongolia, forno arabo ancora acceso


90 mm lunedì a Drobeta Turnu Severin, 52 a Burgas. 702 mm in una settimana a Da Nang (Vietnam), 248 in 24 ore a Iba (Filippine), 287 in 48 ore a Bankura (India). Temperature fino a -8°C in Mongolia e -10°C in Siberia. Superati diffusamente i 45°C in Kuwait, Iran ed Arabia Saudita. Piogge intense in Senegal e Mali.


pubblicato il 06-09-2009

L’Estate piovosa delle Isole Britanniche


Una stagione estiva abbastanza calda, ma anche molto piovosa, disattendendo le previsioni che annunciavano un’Estate caldissima e siccitosa.


pubblicato il 05-09-2009

Alluvioni in Niger, forti piogge in Mali e Vietnam, gran caldo nei Balcani, gelo in Mongolia


Almeno tre morti ad Agadez, dove i danni sono stati enormi. 68 mm in 24 ore a Segou, Mali. In Vietnam, 245 mm in 24 ore a Hue. Fino a -6°C in Mongolia. Ancora gran caldo in Kuwait, Iran e Arabia. Piogge intense in Austria e Slovenia, 39°C in Bulgaria, 37°C in Serbia.


pubblicato il 04-09-2009

Fine agosto calda in Spagna e Argentina, mese rovente in Australia, alluvioni in Africa


40°C a Badajoz, 38°C a Bilbao nell’ultimo giorno di agosto. 39,0°C il nuovo record di agosto in Queensland, 39,7°C a Wyndham, a soli 3 decimi dal record mensile australiano. Inondazioni in Burkina (263 mm in 24 ore a Ouagadougou), con morti e dispersi. Ancora molto caldo a inizio settembre in Algeria, Tunisia, Kuwait e Arabia Saudita. Forti piogge lunedì 31 agosto in Giappone. Ultimo giorno d’inverno con 40°C in Bolivia e 38°C in Argentina.


pubblicato il 03-09-2009

New York: Agosto caldo, ma ha fatto freddo negli States centrali.


Alla fine il terzo mese estivo è riuscito a rimanere sopra la norma di circa un grado centigrado, ma non ha ribaltato un’Estate complessivamente fresca e molto piovosa. Estate molto fredda e piovosa nella parte centrale degli States.


pubblicato il 02-09-2009

L’umidità è linfa per le tempeste tropicali?


Secondo un recente studio sull’origine delle tempeste oceaniche e sul loro moto sino a toccare terra, se è già piovuto, continuerà a piovere. Questo studio viene condotto dalla Purdue University ed è stato pubblicato nell’edizione di agosto del Geophysical Research Letters.


pubblicato il 01-09-2009

Freddo d’agosto a Neumayer


Alla base antartica tedesca il termometro scende a valori che non si registravano dal 1992. Sotto la norma la media del Polo Sud.


Posted in ambiente, cronaca, fisica, scienza | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: