Curiositybox

Personaggi, Avvenimenti, Notizie, Invenzioni e Curiosità dal Mondo della Scienza

Alluminio – Gallio ULTIMA SENSAZIONALE SCOPERTA!!!

Posted by curiositybox su 19 agosto 2009

Ultima sensazionale scoperta:

Con una lega alluminio-gallio si può produrre spontaneamente idrogeno dall’ acqua.

Un professore dell’Indiana University ha sviluppato un nuovo metodo per la produzione di idrogeno da impiegare in celle a combustibile, usando una lega di alluminio in acqua.

Il professor Jerry Woodall ha descritto il suo metodo che implica una lega di alluminio e gallio, spiegando che l’idrogeno è prodotto spontaneamente immergendo questa lega nell’acqua perché l’alluminio reagisce essendo fortemente attratto dall’ossigeno presente in essa.

Il gallio serve a far proseguire l’ossidazione impedendo la formazione della pellicola passivante che si formerebbe a seguito dell’ossidazione dell’ alluminio.

Questa tecnologia va ad affiancarsi ad altre simili già note (idruro di sodio, boroidruro di sodio, ecc.) per produrre idrogeno a bordo dei veicoli.

La scoperta comunque è particolarmente interessante perchè la produzione di idrogeno è molto superiore a quella che si ottiene con altri metalli.

In presenza del Gallio, l’Alluminio non si ossida, ma si ottiene una semplice scissione della molecola del acqua in ossigeno ed idrogeno.

Buttando una manciata di truccioli della miscela gallio-alluminio (nella quale il gallio entra in piccolissima parte), l’acqua quasi bolle ed emana un alta percentuale di ossigeno ed idrogeno, che ovviammente devono essere separati una volta giunti in superfice, altrimenti basterebbe una scintilla per far esplodere tutto.

Mostrata la scoperta, (il cui brevetto è già stato deposto), alcune sere fa in televisione dopo mezzanotte, nessun organo di stampa ha parlato di questa novità.

La cosa interessante è che una volta consumata l’acqua, restano sul fondo del recipiente i truccioli della miscela alluminio-gallio che possono essere riciclati all’infinito.

Strano vero che nessuno ne abbia più parlato: intendo i Mas-media.

 

fonte:  focus.it

Annunci

2 Risposte to “Alluminio – Gallio ULTIMA SENSAZIONALE SCOPERTA!!!”

  1. paolo lecchini said

    Non riesco a comprendere come mai non ci si renda immediatamente conto, in casi come questi, di propagare delle bufale colossali.
    All’inizio l’articolo parrebbe quasi credibile, focalizzandosi sulla proprietà del gallio che, in tracce, conferirebbe all’alluminio il comportamento noto per i metalli alcalini (sodio e potassio), ossia quello di reagire con l’acqua formando idrossidi e liberando idrogeno
    (2Me+2H2O=2MeOH+H2), secondo una reazione del tutto compatibile con i sacrosanti principi della termodinamica. Poi, ad un certo punto, il discorso prende una piega completamente fantastica: l’acqua, in presenza del metallo, non si combina, ma si scinde completamente in idrogeno ed ossigeno (chissà chi glielo farebbe fare) lasciando inalterata la lega gallio-alluminio, che può essere riutilizzata all’infinito, in barba al secondo principio della termodinamica (ed alla ragione)!

    Mi sembra chiaro il motivo per cui i Mass-media non ne hanno parlato: perchè è una cazzata!

    Del resto, la fonte focus.it è una conferma: Focus è notoriamente caratterizzato da una serietà scientifica notevolmente inferiore alla Settimana Enigmistica.

    Mi piace

  2. Maurizio said

    No non è così … solo in gallio rimane inalterato mentre l’alluminio partecipa alla reazione dissolvendosi in acqua ma per il resto è tutto vero …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: